Presentazione cena evento 8 luglio

Svelato il progetto Mec 2017: la Compagnia delle Griglie a favore di "Occhi azzurri Onlus".

Torna anche quest’anno la festa del Solstizio d’Estate, che si svolgerà sabato 8 luglio in piazza del Comune: un appuntamento che è diventato ormai una tradizione, promosso dalla Compagnia delle Griglie nell’ambito del progetto Mec.

“Il nostro evento si terrà in una piazza del Comune che per l’occasione sarà trasformata in un vero e proprio giardino, con erba sintetica e piante vere” spiegano Marco Ferlenghi e Alessandro Corbari della Compagnia delle Griglie. “Ospiteremo a cena circa 600 persone, con un servizio catering di prima qualità e musica per accompagnare la serata”.

Si partirà tra le 20 e le 21 con un aperitivo di benvenuto, allietato da un dj set, che sarà allestito nella zona antistante il Battistero. Le autorità apriranno quindi la serata con un saluto a tutti i partecipanti, mentre il servizio ai tavoli vedrà come protagonisti i ragazzi disabili delle associazioni che hanno beneficiato del Progetto Mec negli anni scorsi. Seguirà poi la cena, tra le 21 e le 22.45. Durante la serata si alterneranno, sul palco e tra i tavoli, numerosi artisti.

Gli ospiti dovranno prediligere il colore azzurro: per gli uomini polo o t-shirt azzurra e per le donne abito bianco con accessorio azzurro. Il dress code richiama la finalità della serata, che è quella della beneficienza: quest’anno è l’associazione Occhi Azzurri ad essere protagonista dell’evento e ad essa sarà dedicata la raccolta fondi. “Si tratta di un’organizzazione di volontariato nata da una nostra esigenza familiare, in quanto nostro figlio Orlando ha una malattia genetica rara di cui si conosce poco” spiega Filippo Ruvioli, portavoce dell’associazione. “Vogliamo promuovere la crescita di Orlando e di altri bambini con patologie affini, cercando di portarli verso l’autonomia personale e di farli integrare nella nostra società”.

In tutto questo, un grande aiuto arriva anche dallo scienziato Riccardo Sabatini, che seppure dall’altra parte del mondo si sta impegnando per capire meglio i problemi di Orlando: la sua presenza sarà tangibile anche durante la serata del Solstizio, attraverso un collegamento in diretta, durante il quale lo scienziato spiegherà il tipo di lavoro che si sta facendo per Orlando.

Poiché lo studio del Dna è al centro delle ricerche dell’associazione, “la serata renderà protagonisti i bambini, che dovranno costruir una grande catena di Dna fatta di Lego, di cui ognuno realizzerà una parte” spiegano ancora gli organizzatori. Questo lavoro sarà poi protagonista del gran finale, in cui si spegneranno tutte le luci restando accese solo le fiaccole e le candele sui tavoli, mentre la musica avvolgerà tutti e la catena di Dna verrà completata.

“Cremona è una città ricca di solidarietà e che sa fare rete” commenta l’assessore comunale Mauro Platè. “Ma soprattutto la nostra è una città da sempre attenta a tutto il mondo della disabilità e credo sia il contesto ideale per creare percorsi ad hoc finalizzati a seguire determinate situazioni”.

“La forza della Compagnia delle Griglie è quella di saper mettere in moto le persone” commenta Carlo Malvezzi, consigliere regionale. “Partendo dal ricordo per un amico che non c’è più si sono generati una serie di eventi virtuosi. Cogliere il tema della diversità impone un coinvolgimento della persona e questo gruppo è in grado di darci grandi testimonianze”.

cit. Cremona Oggi

Contatti

Email: info@occhiazzurrionlus.org

Sede operativa:
Via Cappelletti 3 - 26100 Cremona (CR)
Tel.: +39 0372 178 6698

Presidente: Filippo
Tel.: +39 366 564 5847

Vicepresidente: Silvia
Tel.: +39 328 875 8435